• Home
  • News
  • Un sito web e un’app per Expo Visconteo

Un sito web e un’app per Expo Visconteo

 

 È stato presentato il 27 gennaio il progetto digitale Expo Visconteo, un canale di comunicazione che i tredici Comuni del Distretto del Commercio visconteo hanno ideato per attirare turisti in vista di Expo 2015. Per farlo, hanno pensato a un sito web e a un’applicazione per tablet, che racconti quello che offre il territorio. E per questo si sono avvalsi della consulenza editoriale e tecnica di Alberto Valeri Srl.

Il sito web è raggiungibile all’indirizzo www.expovisconteo.it ed è stato disegnato con tecnologia responsive, in modo da essere fruibile anche dai dispositivi mobili. È in italiano e in inglese e presenta, nel modo più completo e accattivante possibile, le caratteristiche, le bellezze e gli itinerari del territorio, suddivisi in sette aree tematiche: latte, acqua, fede, borghi, castelli, arte e motovia. L’obiettivo era di avere un sito semplice da navigare, ma ricco e completo e con grande enfasi posta sul potere delle immagini: in questo senso la sezione “virtual tour”, con i video e le fotografie a 360 gradi dei monumenti e dei luoghi di interesse, è stata trasformata in uno dei punti centrali dell’intera campagna di comunicazione. Video e immagini sono stati realizzati da Gianluca Colombi.

L’applicazione per tablet invece è un altro frutto della tecnologia MagEasy, la piattaforma Made in Italy della software house torinese Atinedis che consente di gestire e aggiornare i contenuti di una app senza complicazioni e attraverso il web. Dopo averla utilizzata per Il CittadinoPiù, il magazine mensile solo digitale del quotidiano Il Cittadino di Lodi, Alberto Valeri l’ha scelta per una pubblicazione con scopi differenti, quelli di fare promozione turistica del territorio. In questo caso i contenuti già presenti sul sito web sono ottimizzati e rielaborati pensando ai “lettori da tavoletta”, senza perdere la forza delle immagini e della multimedialità, come la possibilità di scegliere un ristorante per la cena con un colpo di dito, facendo comparire indirizzo e numero di telefono per prenotarsi un tavolo. «Abbiamo suggerito ai Comuni del distretto di non limitarsi a un solo canale di comunicazione» spiega Alberto Valeri. «In questo modo il sito web accessibile anche dagli smartphone può essere considerato una guida turistica puntuale, in grado di pilotare il turista anche nei giorni in cui è già arrivato nelle zone che vuole visitare. L’app su tablet invece si può pensare come il luogo privilegiato in cui il turista sceglie e decide i suoi itinerari prima di partire».

Due screenshot dall’applicazione