• Home
  • News
  • FESTIVAL DEL SELF PUBLISHING DI SENIGALLIA: NOI CI SIAMO

FESTIVAL DEL SELF PUBLISHING DI SENIGALLIA: NOI CI SIAMO

ispf 2013

Un pomeriggio e una mattina di incontri, conferenze, interviste, racconti e performances, nello scenario del Foro Annonario di Senigallia, tutti intorno a un tema: pubblicarsi da soli. È il Festival del Self Publishing, in programma sabato 19 e domenica 20 ottobre (hashtag #ispf2013) con la regia di Narcissus, la sezione per self publishers di Simplicissimus Book Farm. Ci sarà anche Alberto Valeri Srl nel “mercato”, che occuperà il perimetro della piazza, al centro della quale sarà posizionato il palco.

Perché un mercato? Perché gli stands delle aziende presenti avranno la forma e la struttura classica delle bancarelle, ma proporranno non frutta e formaggi, ma prodotti digitali. Come MagEasy, la piattaforma che abbiamo sviluppato in partnership con la software house torinese Sinedita e che ha portato alla pubblicazione de Il Cittadino Più, primo magazine solo digitale di un quotidiano italiano, che Il Cittadino di Lodi ha lanciato poco più di un mese fa.

Il principio di MagEasy, in fondo, per molti aspetti è simile alla spinta che porta gli autori di libri di qualsiasi genere (dai classici romanzi nel cassetto alle dispense scolastiche autoprodotte dai docenti) a scegliere la via autonoma e digitale per pubblicare i loro contenuti. Come per i libri, la nostra piattaforma riduce i passaggi e i costi e semplifica le procedure: è relativamente semplice trasformare un documento Word in un ePub compatibile con i lettori di e-book (e lo è anche di più da quando Narcissus ha cominciato a mettere in piedi BackTypo, piattaforma a cui stiamo collaborando dal punto di vista del layout). Allo stesso modo è più facile e meno costoso pensare a una rivista (ma anche a un quotidiano o a una brochure aziendale, per esempio) che sbarchi sul mondo dei tablet attraverso MagEasy, che garantisce performances visuali pari a quelle che si ottengono con le app native (cioé progettate in Html5) o costruite con piattaforme più costose e complesse, mentre per MagEasy basta una connessione web, per entrare nell’area di lavoro della piattaforma, e una manciata di templates, per pubblicare. «Il fenomeno dell’autoproduzione digitale» dice il Ceo di Simplicissimus Book Farm Antonio Tombolini «cambia radicalmente le regole, consentendo l’accesso al mercato editoriale a una platea vastissima di persone». Esattamente quello che consente di fare MagEasy, una porta d’ingresso facile da aprire per portare i propri contenuti su iTunes e Google Play.

Se siete dalle parti di Senigallia, ovviamente, vi aspettiamo al Festival. Ma se siete troppo lontani, c’è comunque un modo per partecipare ed essere aggiornati su quello che succede, non solo seguendo l’hashtag #ispf2013 su Twitter, e cioé registrarsi (gratuitamente) sul sito della manifestazione a questo link.

Trackback dal tuo sito.