Archivia per novembre, 2012

LA APP GUIDA ALLA CHAMPIONS LEAGUE ANCHE PER ANDROID

A nemmeno due settimane dallo sbarco su iTunes, il colossale mercato mondiale targato Apple, la nostra app guida alla Champions League è arrivata anche su Google Play, lo store digitale che distribuisce le applicazioni per i dispositivi Android. Il prezzo è lo stesso, 1,79 euro, anche se cambia la modalità di pagamento: non dopo aver scaricato la app gratis e aver trovato la parte a pagamento al suo interno, come nella versione per iPhone e iPad, ma subito all’atto del download. In un caso come nell’altro, chi paga ha diritto ad avere da qui alla finale aggiornamenti, statistiche, risultati, nomi e carriere dei protagonisti del massimo trofeo calcistico continentale. E, a stagione finita, si potrà conservare sul dispositivo l’annuario completo della competizione.

Leggi Tutto Nessun Commento

LA APP GUIDA ALLA SERIE A DI CALCIO

Il giorno dopo la pubblicazione della nostra guida alla Champions League per iPhone e iPad, oggi ha fatto capolino su iTunes la nostra seconda applicazione “fatta in casa”. Anche questa parla di calcio ma, più che a un pubblico internazionale, si rivolge soprattutto ai tifosi italiani. “Colpa” dell’argomento prescelto, la serie A di calcio. E del fatto che è in lingua italiana (mentre la app della Champions League è in inglese).

Leggi Tutto Nessun Commento

LA NOSTRA PRIMA APP: UNA GUIDA ALLA CHAMPIONS LEAGUE

È dalla primavera del 2010, quando fu presentato l’iPad, che studiamo il nuovissimo universo dei tablet, convinti che avrebbero avuto presto un peso specifico notevole, nel mondo dell’informazione. In questi mesi ce ne siamo convinti così tanto che, senza smettere di parlare di news digitali con gli editori e di lavorare allo sviluppo di soluzioni che rendano più facile lo sbarco sulla tavoletta (novità a breve…), ci siamo trasformati in editori noi stessi. Proprio oggi, dopo qualche settimana di troppo di attesa, è sbarcata su iTunes la nostra prima app, una guida alla Champions League di calcio.

Leggi Tutto Nessun Commento

OBAMA E I QUOTIDIANI SENZA LA NOTIZIA DEL GIORNO

Per i giornali quotidiani europei, il giorno delle elezioni americane è uno degli incubi peggiori: per colpa del fuso orario, le pagine si chiudono e le rotative si mettono in moto prima che sia possibile scrivere la notizia del giorno, ovvero il nome del presidente degli Stati Uniti dei prossimi quattro anni. Due sono le vie: osare titoli basandosi su sondaggi e primi risultati (ma nessuno lo fa più, dopo avere dato per certa, otto anni fa, la vittoria del democratico John Kerry e trovarsi, a giornale irrimediabilmente in edicola, con il secondo mandato di George W. Bush) o dedicare spazio all’evento, con approfondimenti, reportages e analisi che però non tengono conto del dato fondamentale, ovvero il nome del vincitore.

Leggi Tutto Nessun Commento