• Home
  • News
  • LA APP PER IPAD DI MEDIA DUEMILA

LA APP PER IPAD DI MEDIA DUEMILA

Il tema? Andare oltre lo sfogliatore, per portare su iPad qualcosa di diverso dalla semplice sequenza di pagine uguali a quelle stampate su carta. Lo svolgimento? Farlo con una pubblicazione come Media Duemila che fa dell’attenzione verso il nuovo la sua bandiera, fin dal sottotitolo “rivista di cultura digitale”. L’idea che hanno partorito Alberto Valeri (che ha progettato la applicazione) e Maria Pia Rossignaud (che dirige Media Duemila)? Presentare un’anteprima di questa possibile applicazione a una platea qualificata e prestigiosa come quella del premio Giovannini, in programma lunedì 28 novembre a Roma.

Il premio Giovannini è un appuntamento ormai tradizionale per il mondo dell’editoria. Per un giorno a Roma, nella sede della Fieg, si riunisce una platea di addetti ai lavori ai più alti livelli, dall’ex sottosegretario (ma anche giornalista e direttore di quotidiani) Gianni Letta, al presidente della federazione degli editori Carlo Malinconico, fino alle guide di Ordine dei Giornalisti e sindacato Roberto Natale e Franco Siddi, oltre che, ovviamente, al presidente dell’osservatorio Tuttimedia, che edita Media Duemila, ovvero Francesco Passerini.

A loro sarà mostrata l’anteprima di una app, progettata per navigare tra i contenuti della rivista in un formato che sfrutti tutte le potenzialità dell’iPad. Ovvero multimedialità, valorizzazione dell’immagine (spazio a foto e video ma anche attenzione all’impatto visuale dei menu e delle pagine), facilità di utilizzo e di navigazione, non solo sfogliando da sinistra a destra e dall’alto in basso, ma spostandosi “a punta di dito” da una sezione all’altra, avendo sempre a disposizione, a un colpo di polpastrello di distanza, la possibilità di tornare indietro alla pagina precedente. Lo staff di Alberto Valeri ha pensato anche al passo successivo: come gestire la rivista su iPad numero dopo numero, senza richiedere interventi troppo complessi che rallenterebbero il flusso di lavoro, rendendo difficile la gestione. Un argomento che, agli editori in platea, risulterà particolarmente interessante. Perché il futuro bussa alle porte e i casi sono due: o lo si gestisce, o sarà lui a gestire il destino di tutti.

(nell’immagine l’invito al premio Giovannini con, evidenziato, l’appuntamento con la presentazione di Media Duemila su iPad)

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento